Allergie Primaverili

Le allergie primaverili , rendono insopportabile le ns giornate , starnuti , occhi rossi , narici irritate . Il ns sistema immunitario si indebolisce e reagisce in modo spropositato a certe sostanze che vengono chiamate allergeni . L’ allergene provoca una reazione allergica penetrando nell’ organismo secondo diverse modalità , in genere per via aerea come pollini e polveri.
Le reazioni allergiche possono essere in molti casi violente ed interessano principalmente gli occhi e l’apparato respiratorio sia a livello degli alveoli nasali che della mucosa bronchiale.Molti pollini contengono degli antigeni, che sono la causa biochimica della reazione allergica, presenti anche in alcuni alimenti vegetali; l’ingestione di questi alimenti durante la stagione dell’impollinazione può dare origine a reazioni allergiche particolari definite “Allergie Crociate”
Questo tipo di reazioni allergiche si manifesta con la comparsa di prurito intenso, gonfiore alle labbra e al cavo orale immediatamente dopo l’ingestione degli alimenti vegetali.
La reazione allergica crociata a volte si manifesta anche con il gonfiore della glottide e conseguente rischio di soffocamento.
Per concludere può essere utile ricordare alcune regole comportamentali da seguire nei periodi critici:

evitare di effettuare attività fisica all’aria aperta durante le ore più calde della giornata.
· informarsi sulla concentrazione dei pollini a cui si è allergici nei luoghi ove si va a trascorrere i week-end o le vacanze.
· viaggiare mantenendo chiusi i finestrini delle auto
· soggiornare per quanto possibile in ambienti dotati di aria condizionata
· evitare di passeggiare in luoghi in cui l’erba sia stata tagliata di fresco.

La medicina naturale propone delle soluzioni per prevenire ed alleviare i sintomi delle allergie primaverili, come la fitoterapia
dà ottimi risultati e se si segue con costanza via via negli anni è in grado di alleviarla.

Allergie Primaveriliultima modifica: 2014-04-05T20:24:33+02:00da nema-69
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento